20 dicembre 2016

Urbino

Telefono per informarmi sull'accessibilità dell'università di Urbino (nota città accessibile ^^). Dopo una conversazione difficoltosa in cui apprendo che devo entrare dalla porta di sicurezza, mi assicuro di nuovo che non ci siano barriere.

+ Ok, ed è completamente accessibile? O ci sono degli scalini?

- No, no, non ci sono scalini! C'è una di quelle COSE fatte apposta per il PROBLEMA. Una rampa, ecco, una rampa fatta apposta!

+ ...Il problema? Che problema...?... Aahh, intende la carrozzina!!

- Eh. Eh. Sì! La carrozzina, cioè. Scusi, scusi, volevo dire la carrozzina.

17 dicembre 2016

“Parcheggia col cuore”

Mi sono imbattuta in questa foto, su Internet.

(Descrizione dell’immagine: un parcheggio riservato ai disabili e un cartello che dice:
“Parcheggia con il cuore.
Vi chiediamo gentilmente di non occupare lo spazio per il parcheggio riservato ai diversamente abili; può sembrare poca cosa, ma sarà molto apprezzato da chi, tutti i giorni, combatte le difficoltà in prima persona.”)

5 dicembre 2016

Ed Roberts, pioniere del movimento per i diritti dei disabili

Ed Roberts fu la prima persona disabile non autosufficiente a frequentare l’Università della California a Berkeley, laureandosi in scienze politiche negli anni Sessanta. Viene considerato il fondatore del movimento per la Vita Indipendente.

26 novembre 2016

Estranei che mi regalano cose

Essere in carrozzina e dimostrare meno della tua età può avere delle conseguenze serie.
Ci sono conseguenze antipatiche, tipo i buttafuori che ti dicono che non puoi entrare nel loro locale; e ci sono conseguenze così così, tipo quando capita che la gente mi si avvicini e mi regali cose. Così, dal nulla. Perfetti estranei che attaccano bottone e ti fanno un regalo.

28 ottobre 2016

Disabili di serie A e disabili di serie B

“Mica è ritardata, è solo in carrozzina, capisce benissimo!”

“Lasciali perdere, la tua disabilità è nelle gambe ma la loro disabilità è nella testa”

“Non è mica una disabile psichica, ha un cervello che funziona benissimo."

18 luglio 2016

"Io prima di te", uno strano tipo di romanticismo

A settembre uscirà un film che si intitola "Io prima di te".
Per favore, non andate a vederlo. Sarebbero soldi e tempo persi. Anzi, sarebbe un'idea dannosa in più che vi portate dentro. 

11 luglio 2016

Adesso vi spiego cos'è l'ablesplaining

C’è una parola bellissima che ho imparato pochi mesi fa: mansplaining, si usa quando un uomo dà una spiegazione non richiesta, superficiale, arrogante e paternalista a una donna proprio perché è una donna e quindi secondo lui sa qualcosa in meno. È composta dai termini “man”, uomo, e “explaining”, spiegare. Vi sarà capitato a voi donne che un uomo vi apostrofi “No, parcheggia di là! No, girati meglio, spingi su quell’acceleratore” oppure “Si fa così, guarda!” e poi vi mostri le sue abilità pratiche o tecniche. Che rottura questo maschilismo, eh?

6 maggio 2016

Di cani disabili e video stucchevoli

Dovevo studiare, e invece ho aperto Facebook.
Era uno di quei momenti in cui in cuor tuo sai bene che dovresti metterti giù di brutto e macinare pagine, invece ti inizi a fare mille domande per procrastinare, spaziando da “che film mi sparo dopo?” a cose più impegnative come “ma mi serve davvero questa laurea?” e “siamo soli nell’universo?”. Poi il tuo dito muove il mouse, apre Facebook e Pam! Puoi anche dire addio allo studio.

2 febbraio 2016

Curriculum Vitae semi-serio del disabile in carrozzina


Chi usa una carrozzina sa bene che essa fornisce un punto di osservazione privilegiato sulla realtà: ti mette davanti a situazioni a volte difficoltose, a volte bellissime, spesso inusuali, ti presenta modi inediti di guardare il mondo, e inevitabilmente ti arricchisce.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...